x

Il sito www.lalepreedizioni.com utilizza cookies tecnici e consente l’invio di cookies di "terze parti".

Per maggiori informazioni sull’uso dei cookies, cliccare qui INFORMATIVA ESTESA.

Si informa che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookie.

la lepre edizioni la lepre edizioni
Ricerca veloce
Facebook
Twitter
YouTube
articoli e recensioni
IL GIORNO RUBATO
IL GIORNO RUBATO
Collana: Fantastico italiano
ISBN: 978-88-96052-84-6
Pagine: 340
Data di pubblicazione: maggio 2013
 
IL giorno rubato
alicesenzaniente.com, 03 Giugno 2013
Ambientato in una Roma intrisa di mistero e miti arcaici, Il giorno rubato è un romanzo che sin dalla prima pagina si fa amare per la forza delle immagini, la complessità dei personaggi e il ritmo narrativo, sempre incalzante fino al folgorante climax finale. Marco De Franchi, che oltre ad essere scrittore di fantasy è soggettista e sceneggiatore di fumetti, sa orchestrare abilmente il doppio passo tra reale e soprannaturale, normalità e allucinazione, certezza e illusione, conducendo il lettore nelle pieghe segrete di una città che si rivelerà più che mai eterna.
La trama si sviluppa in presa diretta, attraverso il racconto in prima persona dello scrittore e studioso di storie soprannaturali Valerio Malerba, che si imbatte casualmente in una scoperta incredibile: c’è un giorno, nella storia recente dell’uomo, che nessuno ricorda o ha vissuto. È il 13 marzo 2007 e solo in apparenza si tratta di un giorno come tanti altri: se viene cercato in Internet non si ottiene alcun risultato, nemmeno il post di un blogger o un bollettino meteo; se si cercano giornali usciti quel giorno, non se ne trovano; nessuna guerra è stata combattuta e non c’è stato alcun omicidio o attentato. A quella data corrispondono solo pagine vuote, sul web come nei registri di stato civile, nei diari, nelle agende private: il 13 marzo 2007 nessuno è nato o morto, si è sposato o ha divorziato, ha organizzato un incontro o intrapreso un viaggio.
Quel giorno è come scomparso: il 13 marzo 2007, semplicemente, assurdamente, non è mai esistito. Qualcuno o qualcosa lo ha magicamente cancellato dalla memoria e dalla vita degli uomini. L’unico indizio per risolvere questo mistero si trova in una vecchia videocassetta, apparentemente registrata proprio in quella data: è un filmato che lascia intravedere una realtà orribile e incomprensibile, e c’è chi è disposto a tutto pur di impossessarsene.
Quando il video capita tra le sue mani, Malerba inizia a indagare; ben presto la ricerca della verità lo condurrà sulle tracce di un potere di antichità insondabile e illimitata ferocia, che gioca da sempre con il destino degli umani. Mentre ogni categoria spaziotempo si dissolve e il confine tra realtà e incubo si annulla, Valerio cercherà di salvare se stesso e tutti coloro che incontrerà sulla sua strada, consapevole che la sua esistenza è a un bivio epocale e forse al punto di non ritorno. In una frenetica corsa contro e attraverso il tempo – al fine di evitare che un altro giorno scompaia dalla vita degli uomini – lo scrittore dovrà misurarsi con tutte le sue forze contro un nemico senza volto, in continua mutazione, cercando di riconoscerlo in un mondo in cui non sembra esistere altro che inganno.

L’autore

Marco De Franchi (Roma, 1962) ha pubblicato racconti in riviste come L’Eternauta, Weird Tales e M-Rivista del Mistero e in antologie per Mondadori, Newton Compton, Meridiano Zero, Addictions, Alacràn, Flaccovio e altri. È stato soggettista e sceneggiatore di fumetti per testate come Lanciostory e Skorpio. Nel 2008 ha pubblicato per Barbera Editore il romanzo noir La Carne e il Sangue. È stato finalista ai premi Tolkien di narrativa fantastica e Ormegialle di narrativa gialla e noir. È stato tradotto in Francia per la rivista di narrativa fantastica Antares.
  Note Legali | Dati Societari La Lepre Edizioni S.r.l. P.IVA 09643191001 Policy Privacy | Informativa Cookie